WhatsApp!

Stress Ambientali: mare, sole, sabbia, vento e caldo; Trattamenti estivi non invasivi

384 Views 3 Liked

Stress Ambientali: mare, sole, sabbia, vento e caldo; Trattamenti estivi non invasivi

Sfidiamo chiunque a non venir a contatto con l’acqua di mare, vento, sabbia, sole.

Durante l’estate sottoponiamo il nostro corpo ad un maggior contatto con quelli che sono i fenomeni ambientali ed atmosferici tipici della calda stagione. Rappresentano questi dei fattori di rischio per la salute e l’integrità strutturale della nostra pelle?

Tutti quanti tendiamo passare ore ed ore in acqua per contrastare le alte temperature. L’acqua di mare, grazie alla sua composizione ricca di minerali (cloro, magnesio, iodio, potassio e ferro), possiede proprietà anti batteriche e rivitalizzanti in quanto, i minerali contenuti nell’acqua di mare, entrano in sinergia con proteine antibatteriche ed antimicotiche presenti nella pelle, andandone a potenziare la loro azione.

Inoltre, il sale ha la capacità di levigare e purificare la nostra pelle, partecipando al corretto equilibrio del film idrolipidico. Ecco spiegato il perché un bagno in acqua di mare allievi i disturbi tipici di patologie quali acne e dermatite seborroica.

Tuttavia non è oro tutto ciò che luccica… anche l’acqua di mare presenta delle insidie! Dopo un bagno rinfrescante in mare infatti, si consiglia sempre una doccia d’acqua dolce. Questo è fondamentale in quanto i cristalli di sale che rimangono sulla nostra pelle, nonostante i benefici prima elencati, costituiscono veri e propri specchi che amplificano l’azione nociva dei raggi solari, portando a disidratazione, secchezza, forte aumento di tensione superficiale e desquamazione.

Il sole ha simili conseguenze e proprietà. Se presi in maniera corretta, i raggi solari, indipendentemente dalla tipologia di pelle, prevengono ad esempio eventuali infezioni e l’insorgere di funghi. In caso contrario, il sottoporsi al sole in modo non graduale e senza una giusta preparazione e protezione, rappresenta un forte fattore di rischio per l’insorgenza di danni alla pelle.

I raggi solari a lunghezza d'onda minore, chiamati raggi UV, interagendo con le cellule cutanee, generano radicali liberi, che, se presenti in quantità eccessiva, portano ad alterazioni strutturali tipiche da stress ossidativo (vedi il nostro precedente articolo: danno ossidativo ed invecchiamento). La maggior parte dell'impatto della luce del sole sulla pelle è causata dai raggi UVA e UVB:

- raggi UVA: presenti costantemente durante il giorno e oltrepassano lo smog, le nuvole e i vetri. Portano ad una abbronzatura breve, in quanto attivano il pigmento della melanina. Tuttavia, penetrando nel derma, possono causare danni a lungo termine: prematuro invecchiamento cutaneo, mutazioni genetiche (Melanoma) ed allergia ed intolleranza al sole;
- raggi UVB: presenti in quantità maggiore a mezzogiorno, inducono la pelle a produrre una maggiore quantità di melanina, responsabile dell'abbronzatura cosiddetta di “durata”.
I raggi UVB riescono a penetrare negli strati cellulari più profondi dell'epidermide e sono la causa principale dei gravi danni solari, come scottature solari e mutazioni del DNA.

Come detto precedentemente, l’azione nociva dei raggi UVA ed UVB viene amplificata dopo essersi concessi una nuotata in mare.

Anche se in via minore, vento, sabbia, elevate temperature e eccessiva sudorazione derivata, agiscono sulla nostra pelle, in maniera per lo più negativa:
• Il vento può regalarci attimi di sollievo in estate oppure brividi in inverno... Può danneggiare la pelle per tutto l'anno, se miscelato con acqua salata o fiocchi di neve o durante una normale giornata di sole. Il vento può portare a pelle secca, screpolata ma può anche bruciarla, in quanto amplifica l'azione negativa dell'esposizione al caldo e al freddo;
• La sabbia secca la pelle, alterando il film idrolipidico, ovvero la protezione naturale prodotta dalla pelle stessa (vedi il nostro precedente articolo: disidratazione e biorivitalizzazione). Screpolando la pelle, la sabbia apre facilita la proliferazione di funghi e batteri che, in condizioni di normale struttura e funzione del film idrolipidico, non costituirebbero alcun pericolo. Inoltre, lo sfregamento della sabbia, specialmente sulla pelle umida, può dare luogo a irritazioni fastidiose;
• Sebbene la sudorazione sia un processo fisiologico ed essenziale per il nostro organismo (in quanto ci consente di disperdere calore ed eliminare tossine) ne deriva anche una vera e propria perdita di Oligoelementi, minerali non sintetizzabili dal nostro organismo. Un’eccessiva dispersione di Oligoelementi da sudorazione porta conseguentemente ad un’alterazione dell’attività metabolica e dei meccanismi di difesa della pelle stessa (vedi il nostro precedente articolo: danno ossidativo ed invecchiamento).

Si è visto quindi come i vari fattori ambientali possano da un lato esser promotori di un buono stato di salute della nostra pelle, dall’altro, danneggiarla, promuovendo per lo più disidratazione, denutrimento e invecchiamento prematuro.

Sulla base di quanto detto durante l’estate e i mesi a seguire, si andranno ad effettuare e proporre trattamenti specifici ad azione idratante, antiage, rassodante, liftante e rivitalizzante. In base ad una attenta analisi principio attivo e conseguente azione, Derma Shop consiglia:

• Per trattamenti antiage idratanti, rivitalizzanti e ristrutturanti viso: Cocktail Biorivitalizzante H-100 (5 fiale da 5 ml), a base di acido ialuronico 3,5%, DMAE 3,5%, Argirelina 3%, Leuphasyl 2%, collagene marino 1%, silicio organico 0,5%, vitamine B1 e B6, amminoacidi e minerali; indicato anche per il trattamento di rughe sottili, perdita di tonicità, disidratazione e perdita di luminosità. Questa potente ed efficace combinazione di principi attivi, migliora le condizioni generali della pelle ed assicura un’eccellente equilibrio idrico, mantenendo le condizioni metaboliche ottimali per rendere la pelle capace di auto ripararsi garantendo così un aspetto più fresco e luminoso;
• Per trattamenti antiossidanti viso: Cocktail Mesoface (10 fiale da 5ml), a base di acido ialuronico 0,5%, zinco, magnesio, cobalto, litio, vitamine B1, B2, B6 e B12, indicato anche nel trattamento di photo aging, disidratazione, correzione di ruche ed invecchiamento globale. La combinazione di principi attivi presenti nel cockatil Mesoface, garantisce il giusto bilancio idrico, apportando inoltre oligoelementi essenziali per il ripristino delle corrette funzioni metaboliche e di difesa;
• Per trattamenti liftanti viso e rassodanti corpo: Cocktail MesoFirm (10 fiale da 10ml) a base di DMAE 7%, collagene, oligoelementi, dexpantenol 3% e silicio organico. Il pool di principi attivi contenuto nel cocktailMesofirm promuovono la sintesi di collagene ed elastina e conferiscono tonicità, levigatezza e idratazione.